Terme Pisane: le terme in provincia di Pisa

La Toscana: terra di terme e non solo

La Toscana è una terra meravigliosa, ricca di buon cibo, ottimo vino, arte, storia, cultura e natura oltre ad essere la regione italiana con il più alto numero di terme e centri benessere, grazie alla presenza di numerose sorgenti di acqua termale, famose in tutto il mondo e conosciute fin dall’antichità. A seconda delle loro caratteristiche, queste acque sono utili per il trattamento di numerose patologie: curano i reumatismi, alleviano le patologie vascolari, respiratorie, urinarie e del fegato. Questi luoghi, nella maggior parte dei casi, sono inseriti in contesti naturalistici di eccezionale bellezza, che riescono a curare anche l’anima. La provincia di Pisa dal punto di vista termale non è solo Bagni di Pisa ma offre una scelta di Terme ampia. Nel seguito dell’articolo vogliamo andare a descrivere le più importanti tra le Terme Pisane, appartenenti cioè alla provincia di Pisa.

Terme in provincia di Pisa

La Provincia di Pisa è una zona degna di nota sia per la ricchezza delle sue colline sia per la presenza di stabilimenti termali.

Visitando le Colline Pisane si percepisce la sensazione di ricchezza del suo patrimonio  storico-culturale-artistico. Si tratta di una piccola ma splendida zona della Toscana poco distante dal mar Tirreno ed immersa ancora nella pace di una natura armonizzata dalla mano dell’uomo alle sue esigenze, ma che ancora mantiene il suo fascino naturale.

Diverse sono le Terme Pisane che fanno parte del grande parco delle Terme in Toscana.

 

Terme Pisane: Casciana Terme

Tra queste troviamo quelle di Casciana Terme (‘Castrum ad Aquas’ o ‘Balneum ad Aquas’ in latino), una frazione del comune di Casciana Terme Lari.

Questa piccola frazione divenne autonoma solo quando, dopo il 1927, considerò all’interno del suo territorio anche Ceppato, Collemontanino, Parlascio, Sant’Ermo.

Per essere precisi, Casciana Terme e Lari vanno oggi considerati come un unico comune.

Il nome di Casciana Terme è legato alla presenza di sorgente di acqua termale e di terme, le quali costituiscono un’ottima attrazione turistica.

Per secoli, la fama di Casciana Terme è cresciuta grazie alle proprietà dell’acqua ‘Mathelda’ che, per secoli, si è ritenuto che possedesse addirittura la capacità di far ringiovanire. Ad oggi questo non è stato dimostrato, ma è stato confermato che la sua miscela di bicarbonato, solfato e calcio ha proprietà terapeutiche in grado di  rigenerare, riattivare e riabilitare l’organismo. Quali sono i disturbi che è in grado di combattere? Patologie relative alla circolazione sanguigna, reumatismi, artrosi, uricemia, colesterolo alto, riniti, faringiti, bronchiti e anche qualsiasi disturbo ginecologico. Le Terme di Casciana sono convenzionate col Servizio Sanitario Nazionale e quindi vi si può accedere con richiesta medica. 

La grande piscina termale esterna, ricca delle più moderne tecnologie, è il luogo ideale per rilassarsi un’intera giornata a godere delle cure balneoterapiche, alternando bagni nelle acque termali a momenti di relax nel prato circostante. La piscina termale interna coperta, grazie alla professionalità dei terapisti che vi operano, è destinata alla riabilitazione motoria che, con l’ausilio dell’acqua termale, permette di accelerare il pieno recupero delle proprie funzioni motorie. E’ anche utilizzata per attività motorie di prevenzione come acquagym. Particolarmente emozionanti e suggestive sono le Terme Villa Borri. Le pareti dei suoi camerini sono decorate da pitture su calce dell’epoca, dove è possibile beneficiare dei trattamenti, in un contesto di assoluto relax. Molto bello è il fiume termale che corre all’aperto per raggiungere la vecchia fattoria. 

 

Terme Pisane: San Giuliano Terme

Un’altra località termale in provincia di Pisa è San Giuliano Terme, conosciuto in antichità come ‘Aquae Pisanae’ e poi come ‘Bagni di Pisa’. Sorgono qui i Bagni di Pisa, un lussuoso resort che offre i benefici delle acque termali calde, delle inalazioni benefiche per l’apparato respiratorio, fino ai percorsi con l’applicazione di fango maturo. San Giuliano è una piccolo comune collocato proprio alla base del massiccio montuoso che divide Pisa da Lucca: ecco perché, pur trovandosi sul versante pisano, i Bagni di Pisa sorgono più o meno a metà strada fra le due città d’arte. La storia di queste terme risale all’epoca romana quando, nel 92 d.C, vennero fatte costruire da Lucio Venuleio Montano; il celebre storico Plinio il Vecchio le cita come ‘Aquae Pisanae’ delle quali già all’epoca si apprezzavano le proprietà benefiche. Nel corso della loro storia, queste terme ebbero un lungo periodo di decadimento, iniziato nel 1406 con la conquista di Pisa da parte di Firenze e conclusosi un secolo più tardi grazie agli interventi di miglioria da parte della Signoria dei Medici. Il loro massimo splendore si ebbe però nel 1743, con il Granducato lorenese, ad opera di Francesco Stefano di Lorena, che ordinò importanti lavori di valorizzazione dei Bagni di Pisa. In questo modo, Bagni di Pisa diventarono meta di villeggiatura, a partire dal ‘700, di molti nobili, intellettuali e artisti italiani ed europei dell’epoca. E’ successivamente, con il Granduca Pietro Leopoldo, che San Giuliano venne trasformata in una lussuosa città termale, arricchendola di un parco termale ‘il Parterre’ provvisto di un loggiato panoramico sulla città di Pisa.

Oggi, Bagni di Pisa è un lussuoso resort a cinque stelle che comprende tutti i servizi possibili legati al termalismo e conserva con cura il suo fascino settecentesco. Al suo interno troviamo soffitti affrescati, arredamenti sontuosi, giardini fioriti e alberi di limone. Le sale delle piscine e dei trattamenti termali sono caratterizzate da marmi e da architetture elegantissime. 

Lo stabilimento termale di ‘Bagni di Pisa’ comprende i ‘Bagni di Levante’, i ‘Bagni di Ponente’, la ‘Piscina Termale Esterna’, la ‘Salus per Aquam’, la ‘Grotta’ e i ‘Fanghi’.

Nei ‘Bagni di Levante’ è possibile beneficiare delle immersioni nelle calde acque della vasca centrale, alimentata con acqua termale bicarbonato – solfato – calcico – magnesiaca, proveniente direttamente dalla sorgente alla temperatura naturale di 38°C, oppure di bagni in soluzioni saline al 18%, idromassaggio con acqua dolce a 35% e il Salidarium, un esclusivo letto di cristalli di sale del mediterraneo.

Nei ‘Bagni di Ponente’ si può beneficiare delle più antiche tecniche orientali e di medicina cinese quali massaggi, shirodhara e agopuntura, oltre alla piscina termale interna con acqua proveniente direttamente dalla sorgente alla temperatura naturale di 38°C e al Bagno Turco.

Nel ‘Salus Per Aquam’ si unisce il potere idroterapico delle acque termali a momenti di convivialità e socializzazione per ripercorrere il concetto di salute attraverso l’acqua con cui gli antichi romani interpretavano l’uso delle terme. 

La ‘Grotta dei Granduchi’ è la piccola cavità naturale a cui si accede attraverso un breve tunnel costruito nel ’700 e recentemente riscoperto. Al suo interno si trova una vasca in pietra scavata nella roccia, alimentata da una piccola cascata che crea un ambiente caldo-umido che regola la pressione arteriosa e favorisce la sudorazione e la conseguente eliminazione delle tossine. Il bagno di vapore che si crea all’interno della grotta, svolge un’azione antinfiammatoria, decontratturante e analgesica a livello osteo-articolare ed è indicato per la cura delle patologie respiratorie e da raffreddamento.

A Bagni di Pisa è possibile beneficiare della fangoterapia come trattamento convenzionato col Servizio Sanitario Nazionale. Il fango termale utilizzato è un fango ottenuto dalla maturazione dell’argilla con acqua termale per almeno sei mesi, che gli permette di acquisire proprietà fisiche e chimiche particolarmente indicate per il trattamento dei dolori localizzati (artriti e artrosi), delle contratture muscolari e degli esiti post-traumatici in fase di recupero. Il fango termale viene applicato sulla pelle alla temperatura di 47°C per godere appieno delle sue proprietà benefiche per l’organismo.

Oltre alle terapie termali, è possibile trovare trattamenti estetici, massaggi e programmi mirati al dimagrimento.

 

Terme Pisane: Uliveto Terme

Un altro importante sito termale è rappresentato da Uliveto Terme, una frazione del comune di Vicopisano, in provincia di Pisa  che sorge ai piedi del Monte Pisano. Uliveto Terme è costeggiato dal fiume Arno e la strada che lo fiancheggia è molto rilassante, poco trafficata e offre un grande scenario, con il bellissimo fiume che scorre tra le montagne dietro alle cave, ormai in disuso. Il territorio è ricchissimo di grotte naturali di notevole interesse naturalistico, per le quali però non c’è una grossa promozione turistica al grande pubblico.

La fama di Uliveto Terme è legata soprattutto alla presenza di fonti di acqua bicarbonato-alcalino-calcica che vengono imbottigliate industrialmente e commercializzate in tutta Italia. Queste acque sono molto indicate per la prevenzione e cura delle principali patologie a carico del tratto digerente. Inoltre lo stabilimento di imbottigliamento detiene da anni contratti di fornitura e sponsorizzazione per federazioni sportive, eventi e olimpiadi, tanto da fregiarsi dell’appellativo di ’acqua per lo sport’. In effetti, la sua composizione è ideale per chi fa sport, perché aiuta a mantenere più a lungo l’equilibrio idrico-minerale alterato da sforzo e sudorazione; inoltre la presenza di calcio aiuta il recupero di muscoli e ossa affaticati dall’allenamento.

Oltre allo stabilimento di imbottigliamento, troviamo lo stabilimento termale, che è stato fedelmente ricostruito dopo la distruzione avvenuta nella seconda Guerra Mondiale ed è immerso in uno scenario naturalistico quasi fiabesco, composto dalle infinite grotte e caverne che caratterizzano il Monte Pisano. Le Terme di Uliveto sono oggi una modernissima struttura adibita alla cura e al trattamento di svariate patologie. All’interno di essa, un gruppo di medici specializzati è al lavoro per estrarre dalle preziose acque termali, il trattamento terapeutico più indicato per la cura delle diverse patologie. Lo stabilimento è rivolto essenzialmente alle cure idropiniche per la cura del tratto digerente e del sistema urinario.

Le principali patologie curate sono relative ai seguenti apparati o sistemi:

  • apparato gastro-intestinale / gastroenterico
  • calcoli e patologie del fegato e vie biliari
  • sistema muscolare
  • apparato scheletrico
  • sistema linfatico, patologie renali.

Le Terme di Uliveto sono convenzionate col Sistema Sanitario Nazionale.

La provincia di Pisa si rivela dunque una valida scelta per chi è alla ricerca di qualche giorno di vacanza, circondati da arte, natura e buon cibo e le Terme Pisane sono un valido completamento per rigenerare l’organismo e rilassarsi.

Terme facilmente raggiungibili dalla provincia di Pisa

Le Terme Pisane sono un ottimo punto di partenza per estendere la propria esperienza di benessere termale.

Dalla provincia di Pisa si raggiungono facilmente, in un’ora e trenta minuti di auto, le Terme di Sassetta, che offrono oltre all’esperienza termale tradizionale anche una perfetta esperienza olistica (Olistica e biocosmesi alle Terme di Sassetta). Queste terme si raggiungono percorrendo verso sud la E80 che fiancheggia la costa tirrenica.

Sempre dalla provincia di Pisa si accede facilmente al parco delle Terme in Provincia di Firenze, attraverso l’autostrada A11 o attraverso la Strada di Grande Comunicazione FI-PI-LI, in circa un’ora e trenta minuti di auto.

A circa un’ora e quindici minuti di auto da Pisa, lungo la valle dell’Elsa e lungo il tratto toscano della Via Francigena, si trova il paese di Gambassi Terme, conosciuto per le Terme Gambassi, anche dette Terme della Via Francigena.

A circa 50 minuti di auto, percorrendo l’autostrada A11 si raggiungono le Terme in provincia di Livorno, e in particolare la più rinomata e cioè le Terme di Montecatini.

Un po’ più distante, a circa 2 ore e 15 minuti di auto, attraverso Strada di Grande Comunicazione FI-PI-LI, e successivamente tramite raccordo autostradale Firenze-Siena si possono raggiungere le Terme di Petriolo, appartenenti al bacino delle Terme in provincia di Siena.