Terme a Siena

Collocazione

La Toscana è sicuramente una delle regioni italiane più ricche di storia e cultura e tradizioni enogastronomiche. Ciò la rende una meta ambita dai turisti affamati di conoscenza e di buona cucina provenienti da ogni parte del mondo. Essa, però, è anche famosa per la presenza delle sue numerose sorgenti di acqua termale che la rendono di sicuro un punto di riferimento sul territorio italiano per chiunque sia alla ricerca di un momento di relax e tranquillità all’interno di una spa o di uno stabilimento termale o per chiunque voglia rigenerare la mente e il corpo attraverso i prodotti di cosmetica termale, creati sapientemente dall’utilizzo delle acque termali o dei fanghi argillosi da esse amalgamati. Infatti, come ben si può immaginare, le acque termali e i prodotti derivanti da esse e dai loro fanghi argillosi, riescono ad alleviare le più varie patologie respiratorie o muscolari, così come riescono a trattare problemi della cute, problemi dell’apparato motorio o circolatorio e del fegato.

Della gran quantità di Terme in Toscana, di sicuro, la zona con il maggior numero di terme naturali e spa è la provincia di Siena, nella zona della Val d’Orcia e del Monte Amiata e, se si è in cerca di terme naturali o spa, la provincia da scegliere è appunto Siena; provincia ricca di acque termali delle quali ne beneficiano gli svariati stabilimenti termali presenti nel suo territorio, moltissimi dei quali immersi nella natura e in un paesaggio ancora rurale o medievale.

Scopriamo insieme le terme presenti in Toscana, in particolare le terme vicino Siena.

Bagni di San Filippo

È un piccolo paese tra la Val d’Orcia e il Monte Amiata, collocato nel sud della Toscana. È da secoli famoso per le sue calde acque termali che, grazie ai loro depositi calcarei, hanno formato dei paesaggi magici con piccole cascate e vasche dove poter fare il bagno in tutto relax immersi nel verde del paesaggio Toscano.

Toscana d'autunno: i terapeutici Bagni di San Filippo [GALLERY]

Fosso Bianco

In questo piccolo paese, rimasto alquanto “selvaggio” vista la collocazione e la scarsa popolazione, possiamo trovare delle terme libere, con accesso totalmente gratuito. È un’area piuttosto estesa all’interno del “Fosso Bianco”, caratterizzata da vasche di acqua trasparente e tiepida che confluiscono nella Cascata della Balena, formatasi, appunto, grazie ai sedimenti calcarei delle acque termali che scendono a valle verso lo stabilimento termale. Nella zona della cascata, scorrono le acque più calde non utilizzate dallo stabilimento termale più a valle (temperatura di circa 48°), garantendo la possibilità di fare dei bagni anche fuori stagione. Sul fondo delle vasche del Fosso Bianco si depositano preziosi fanghi termali usati anche per la cosmetica termale, molto utili per il trattamento della pelle del viso e del corpo.

Terme di San Filippo

Alle terme di San Filippo, questa volta a pagamento, è possibile usufruire della prima piscina termale costruita nella provincia di Siena, alimentata da una serie di ruscelli termali fumanti e collocata nel suggestivo scenario del verde della vegetazione del Fosso Bianco. La piscina è aperta da marzo ad ottobre.

Nelle terme di San Filippo è presente anche un albergo con centro benessere, fruibile anche agli ospiti esterni, che sfrutta le proprietà rilassanti e benefiche delle acque termali e sulfuree per mettere a disposizione dei bagni idromassaggio, maschere viso e corpo con fanghi termali e tanti altri trattamenti di cosmesi e bellezza che fondono tradizioni orientali con quelle occidentali.

Nelle terme si praticano, inoltre, cure e terapie per patologie respiratorie, muscolari, articolari ed estetiche, il tutto sfruttando appieno le proprietà benefiche delle acque e dei fanghi termali.

Bagno Vignoni

Bagno Vignoni è un paese immerso nella Val d’Orcia, vicino Siena, ed è unico al mondo grazie alla sua Piazza Centrale occupata da una grande vasca medievale dove sgorga acqua termale, creando un’atmosfera fantastica grazie al suo lento fumigare che ha stupito chiunque abbia potuto godere della sua vista.

Nel territorio di Bagno Vignoni, posta ai piedi della parete calcarea su cui sorgono gli stabilimenti termali, è presente una vasca di acqua termale con accesso gratuito che riceve l’acqua a caduta da essi attraverso un complesso e curioso sistema di canaletti, chiamati “Gorelli”.

Le terme libere si raggiungono al termine del percorso che attraversa il Parco dei Mulini e presentano una temperatura alquanto più basso rispetto a quella alla sorgente: sono quindi consigliate per chi non sopporta un calore troppo intenso o soffre di pressione bassa.

Chi vuole, invece, regalarsi anche trattamenti di bellezza e cure particolari, può usufruire di uno degli svariati centri termali e spa presenti nelle vicinanze del paese, come le Terme di Santa Caterina o l’Hotel Posta Marcucci.

File:Bagno Vignoni.jpg - Wikipedia

Terme Chianciano

Chianciano Terme è forse la meta più turistica e preferita anche dalle famiglie in cerca di relax e dalle coppie in cerca di un momento di intimità.

Visita Chianciano Terme: scopri il meglio di Chianciano Terme, Toscana, nel 2022 | Viaggia con Expedia

Questo grazie agli svariati servizi e pacchetti offerti dai centri termali, come le Terme Sensoriali di Chianciano, dove i classici trattamenti termali si uniscono ad usanze e filosofie orientali per rigenerare il corpo e la mente attraverso dei percorsi sensoriali studiati appositamente o le Piscine Termali Theia, le cui acque provenienti dalla sorgente Sillene, che sgorgano tra i 33 e i 36 gradi centigradi, ricche di anidride carbonica, carbonato di calcio e bicarbonato, esercitano un’azione antinfiammatoria sul corpo e sulla pelle.

 

Rapolano Terme

Rapolano Terme è una piccola località posta al confine tra il Chianti e la Val di Chiana, resa nota dalla presenza del famoso stabilimento termale San Giovanni e dell’altrettanto rinomato stabilimento termale dell’Antica Querciolaia; Questa offre la possibilità di usufruire di piscine con acque sulfuree che sgorgano direttamente dalla sorgente termale ad una temperatura di 39 gradi centigradi, particolarmente indicate per i trattamenti di bellezza della pelle e per il trattamento delle patologie dell’apparato respiratorio ma anche per combattere dermatiti e fastidiose psoriasi. Tutto ciò nella cornice del parco naturale privato, che il comprensorio termale mette a disposizione dei suoi ospiti.

L’utilizzo dei fanghi termali per la cosmesi è comunque possibile, tramite l’utilizzo di fanghi lasciati maturare almeno sei mesi. In questo modo l’argilla assorbe tutti i minerali benefici che rilascerà lentamente una volta che verrà a contatto con la pelle. Utilissimo antinfiammatorio per pelle, ossa e muscoli.

Terme di Petriolo

Le Terme di Petriolo erano già conosciute in epoca romana e utilizzate da personaggi illustri così come anche dai pontefici, le terme di Petriolo sono state oggi ricostruite attraverso l’utilizzo di materiali completamente naturali ma con linee moderne. Sono, insieme alle Terme di Saturnia, le più rinomate della Toscana.

Al loro interno è possibile usufruire di acque termali che sgorgano alla temperatura di 43 gradi centigradi dalla sorgente situata sulla riva del torrente Farma. Ricca di idrogeno solforato, anidride carbonica, calcio, fluoro e Sali, l’acqua di Petriolo ha molteplici proprietà terapeutiche riconosciute già nell’antichità. Le terme sono rimasta ad oggi inalterate e l’acqua termale è utilizzata per il trattamento di diverse patologie croniche come malattie delle articolazioni, malattie cutanee e respiratorie, attraverso varie terapie e massaggi proposti dal centro termale.

Il tutto è incorniciato nella fantastica Riserva Naturale del Basso Merse che racchiude l’ultima decina di chilometri del fiume Merse e una grande varietà di specie animali e vegetali.

Terme Montepulciano

Le terme di Montepulciano, situate nel territorio della Valdichiana Senese, vicino Siena, nascono nel 1966. Esse offrono accesso ad acque sulfuree ricche di anidride carbonica e di bromo che, attraverso le strutture e le terapie proposte dal centro, possono essere utilizzate per il trattamento di malattie respiratorie, della pelle e delle articolazioni. Infatti, grazie alla nascita di centri di Audiologia o di Bronco – Pneumologia, la struttura delle terme di Montepulciano ha assunto anche un’immagine di struttura sanitaria oltre che termale.

Oltre alla cura e al trattamento delle patologie, il centro offre comunque dei trattamenti dedicati a chi vuole regalarsi momenti di benessere e di relax, lontani dallo stress e dalle preoccupazioni, anche in compagnia della sua dolce metà o in famiglia.

Possono essere scelti diversi programmi e trattamenti specifici per il trattamento del corpo, attraverso massaggi con i fanghi termali, idromassaggi con le calde acque sulfuree oppure attraverso docce emozionali per restituire armonia al corpo e alla mente.

San Casciano dei Bagni

Posto alle pendici meridionali del Monte Cetona, sulla sommità di un colle, ha avuto grande fama dalla combinazione di acqua termale, terra argillosa e vegetazione incontaminata. Dall’antichità ad oggi, San Casciano ha ritrovato l’antica vocazione termale, vantandosi della Spa più prestigiosa al mondo immersa in un paesaggio incontaminato e rurale.

Il territorio di San Casciano è infatti ricco di sorgenti termali naturali, ben 42 con una temperatura media di 40 gradi centigradi, sfruttate per il benessere degli ospiti delle stazioni termali locali.
Le sue acque ricche di solfati, calcio e magnesio, hanno azione antinfiammatoria sui muscoli, sulle ossa e sulle vie respiratorie. Favoriscono inoltre la digestione e la depurazione e la disintossicazione del fegato.

Per quanto sia inserito in un contesto ancora “rurale”, San Casciano dei Bagni è votato al turismo del benessere. La possibilità di usufruire le terme è collegata anche alla possibilità di soggiornare per più giorni sia all’interno delle strutture termali che all’interno di uno dei tanti agriturismi che popolano il territorio.

Altre Terme nelle vicinanze della provincia di Siena

Non proprio vicinissime, ma certamente meritevoli di visita, a circa due ore e trenta di auto, andando verso la costa ovest della Toscana, troviamo le Terme di Sassetta. Queste ultime si trovano nel comune di Sassetta, in provincia di Livorno, nella Val di Cornia, in Toscana, uno dei numerosi Comuni di origine medievale che ha la fortuna di godere del verde tipico e caratteristico della Toscana e del ricco e vasto numero di fonti di acqua termale che contraddistingue i territori Toscani. Le Terme di Sassetta,fanno parte del parco delle Terme in Provincia di Livorno.

 

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
On Key

Related Posts

Grotte di Camerano

Grotte di Camerano Se state visitando le Terme nelle Marche, e vi trovate in provincia di Ancona, sappiate che a soli 4 km di distanza

Terme nelle Marche

Generalità sulle Terme marchigiane nelle varie province Al pari di molte altre regioni d’Italia, anche le Marche sono ricche di centri termali e strutture in

terme di chianciano

Terme Sensoriali di Chianciano

Vacanza di relax alle Terme Sensoriali Chianciano La vita odierna è sempre più frenetica, sempre più veloce: se state leggendo questo articolo sulle Terme Sensoriali

Terme di Sassetta

Dove si trovano? Le Terme di Sassetta si trovano nel Comune di Sassetta in provincia di Livorno. Questo comune si trova nella Val di Cornia,

Terme di Catullo

Terme di Catullo: le terme decantate dal poeta Catullo Riconosciute dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano, la fondazione italiana che si occupa della tutela, della