Terme Acqui

Terme Acqui: dove si trovano

Le Terme di Acqui Terme, fanno parte delle Terme in Piemonte e offrono pacchetti benessere, trattamenti salute e bellezza, cure termali e soggiorni relax nella propria Spa Centro Benessere.

Ne fanno parte le Terme Regie Acqui, il Centro Benessere Lago delle Sorgenti, il Grand Hotel Nuove Terme e le Piscine Aqui.

La struttura si trova in provincia di Alessandria ed il Centro benessere Lago delle Sorgenti, prende il nome dal suo lago principale.

La struttura Terme Regie Acqui propone tutta una serie di cure termali, convenzionate anche con il SSN.

Le acque

L’acqua termale con cui si alimenta la struttura di Acqui Terme ha un decorso sotterraneo che va avanti da circa 2000 anni. È in questo arco temporale che si deve contestualizzare l’attuale composizione delle acque. Infatti, scorrendo nel suolo, si arricchisce dei suoi costituenti chimici. Stiamo parlando, prevalentemente, di cloruro di sodio, bromo, iodio. Questi, in precedenza appartenevano ai mari che molti milioni di anni fa circondavano e coprivano la Pianura Padana. Oltre a questi elementi, queste acque sono anche ricche di solfati e solfuri. Essi provengono dai depositi gessosi che si trovano sul fondo del serbatoio di raccolta dell’acqua. Le caratteristiche precedentemente citate a proposito delle acque termali di Acqui sono anche presenti nei fanghi. Sono proprio questi elementi a donare loro le proprietà curative così tipiche. I fanghi e le acque erano già noti ai romani: Plinio citava le Aquae Statiellae come le migliori in tutto l’impero.

 

Il Lago delle Sorgenti ed il centro benessere

La struttura principale di Acqui Terme si chiama proprio Lago delle Sorgenti. Oltre ad essere anche il nome del centro benessere, il Lago delle Sorgenti è prevalentemente un bacino d’acqua termale. L’acqua che lo costituisce sgorga dal sottosuolo, fuoriuscendo ad una temperatura di 50°C. Sia nel Lago delle Sorgenti che nella Piscina Vulcano si possono vedere chiaramente le sorgenti da cui esce l’acqua termale. Nelle loro dirette prossimità, però, è vietata la balneazione. Quello che si può fare, tuttavia, è l’inalazione del vapore per respirare meglio ed avere effetti benefici alle vie aeree.

Il centro benessere

Il centro benessere Lago delle Sorgenti propone dei percorsi di benessere e dei trattamenti per il proprio corpo. Per quanto riguarda i percorsi, si parla di accessibilità nelle piscine, nell’idromassaggio, nella sauna e nel bagno turco. Oltre questi e il bacino che dà il nome alla struttura, gli ambienti principali che rientrano in questa categoria sono la piscina Vulcano, le Cascatelle del Lago. Per quanto riguarda l’ambito della Spa, invece, nelle sale massaggi è possibile sottoporsi ad un massaggio da 30 minuti, massaggio da 60 minuti o ad un trattamento di fangoterapia. I massaggi possono essere fatti singolarmente o in coppia.

Sul sito internet della struttura, inoltre, nella sezione dedicata, potete trovare le varie proposte di pacchetti e offerte. Generalmente si tratta di un connubio tra accesso termale e accesso al centro benessere. L’ospite, quindi, può rilassarsi nelle vasche e poi sottoporsi a dei trattamenti rigeneranti.

Per gli accessi e i costi, si consiglia di visitare la tabella di riferimento nel sito internet della struttura.

 

Bagno termale del Lago: un percorso olistico

Con il nome di Bagno Termale del Lago si fa riferimento ad un percorso olistico termale. Questo dura dalle 3 alle 4 ore, nel corso delle quali si possono sperimentare tutti gli ambienti del centro benessere. In questa struttura non c’è alcun obbligo di orario o tempo di permanenza: l’ospite è libero di decidere in autonomia sia i tempi di immersione che i tempi di relax.

Il percorso olistico

Il percorso è articolato in 12 tappe e, come già detto, si svolge in circa quattro ore. Essendo un percorso olistico, queste tappe hanno come obiettivo il rilassamento dell’ospite. Eccetto il rituale delle campane tibetane, ossia l’ultima tappa, non sono previsti massaggi o trattamenti: l’ospite è libero di fare il suo percorso in totale autonomia.

Tappe 1-6

Si inizia dalla piscina meditativa, una vasca d’acqua termale con una temperatura di 26° ed una funzione detossinante. Una volta che l’ospite gradisce, può avvicinarsi alla zona relax chiamata “Cascatelle del lago”. Qui, la persona si può sdraiare comodamente sui lettini disposti per tutta la sala. Nel frattempo, ci sono delle cascate d’acqua che scorrono dietro alcune vetrate, producendo un suono rilassante. Si passa, dunque, nella vasca con acqua termale e, successivamente, nella piscina in cui c’è acqua in movimento. In questa piscina, ad esempio, le acque salso bromo iodiche combinano la loro efficacia ai getti d’acqua che massaggiano la cervicale. La quinta e la sesta tappa comprendono, rispettivamente, delle inalazioni dei vapori del lago e l’accesso alla sauna finlandese.

Tappe 7-12

Usciti dalla sauna, il corpo si deve riabituare alla temperatura più bassa, quindi ci si sottopone ad una doccia ristabilizzante. Segue l’area relax in cui è possibile fare dei solari. Quando l’ospite è pronto, può recarsi nella nona area, dedicata ai bagni di vapore geotermali. Si tratta di una zona in cui si può essere esposti al vapore naturale che sgorga direttamente dal sottosuolo. La temperatura giunge ai 45° con un tasso di umidità massimo, del 100%. Entrambi i valori hanno effetti benefici sul corpo e in particolare sulla circolazione sanguigna e linfatica. Nello specifico, fanno in modo che il corpo espella le tossine attraverso il processo di sudorazione. L’umidità, inoltre, funge da decongestionante delle vie respiratorie e regolarizza la pressione, per chi ne soffre. La decima sala è dedicata alla reidratazione, mentre la penultima è quella della piscina vulcano. Questa è una piscina all’aperto in una vasca in pietra di forma rotonda; la temperatura dell’acqua termale raggiunge i 40°. Conclude il percorso, la sala dei rituali, in cui è possibile sottoporsi ad un trattamento con gong e campane tibetane.

 

Normative di accesso alle terme

Sul sito internet della struttura sono indicate le diverse regole a cui si deve far riferimento prima di entrare alle terme. Tra le principali, si ricorda che è vietato l’accesso ai minori di 15 anni. Ancora, i trattamenti benessere come i massaggi o gli altri trattamenti di rilassamento devono essere necessariamente prenotati. L’eventuale disdetta deve essere comunicata entro le 24 ore che precedono il trattamento e, qualora si volesse fare un massaggio fuori prenotazione, bisogna attenersi alla disponibilità della struttura.

 

Soggiornare ad Acqui Terme

Se si vuole soggiornare ad Acqui Terme, fa parte del complesso termale il Grand Hotel Nuove Terme. È la struttura di riferimento principale, che esiste già dal 1891. Storicamente è stato uno dei salotti europei più frequentati, nonché uno dei maggiori hotel appartenenti alla Belle Epoque. Costruito in architettura liberty, questo hotel è stato frequentato da Churchill, i Reali d’Europa, Baccarà. Questo, anche perché la struttura ha una posizione strategica, che al tempo era di riferimento anche per le vicende storiche che si susseguirono negli anni.

Generalmente, il Grand Hotel Nuove Terme propone dei pacchetti che prevedono il pernottamento e l’accesso al centro benessere Lago delle Sorgenti. Ad esempio, la formula “Benessere tutto l’anno” propone un pernottamento per due persone in camera doppia Classic, una colazione dolce e salata per due, a buffet; è previsto, naturalmente, anche l’ingresso al centro benessere in diverse fasce orarie: il 1° turno 10.00 – 14.00; 2° turno 15.00 – 19.00. facoltativo, ma incluso, il percorso romano. È naturalmente inclusa la fornitura di un accappatoio, il telo e le ciabatte.

Le altre offerte, che spesso abbinano anche l’aspetto del gusto, sono tutte consultabili sul sito internet.

Terme Regie Acqui e Cure Termali

Con il nome di Terme Regie Acqui si fa riferimento alle cure termali che si possono effettuare nella struttura in provincia di Alessandria.

Essendo queste acque ipertermali (ad una temperatura tra i 75°C e 50°C) e sulfureo-salsobromoiodiche, vantano di forti effetti terapeutici efficaci nella cura di diverse patologie. Tra queste, sicuramente uno dei miglioramenti principali si è riscontrato nelle malattie come l’artrosi ed i reumatismi extra-articolari. Alle acque termali, si aggiunge anche la cura attraverso la fango-balneoterapia.

Convenzione con il SSN

Queste terme sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale, proprio perché questi ha riconosciuto l’importanza, per la salute, delle succitate acque e dei suoi effetti benefici. Dunque l’accesso alle cure termali si può effettuare in due modi: tramite il pagamento del ticket, ad un costo di 55€, o solo della quota di 3,10€ per chi è esente o rientra in particolari categorie.

Gli stabilimenti in convenzione sono due: lo Stabilimento Curativo Regina e lo Stabilimento Curativo Nuove Terme. Il primo è il più antico impianto termale di Acqui. È situato nella parte sud di Acqui, aldilà del fiume Bormida di Spigno. Qui, ci sono diversi ettari di parco ed una campagna aperta. È anche a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Acqui, una ventina di minuti a piedi. Il secondo, invece, è naturalmente di stampo più recente e si trova nel centro storico di Acqui. È a 500m di distanza dalla stazione dei treni e gode della vista panoramica sul castello dei Paleologi. Il centro curativo Nuove Terme è indicato per la balneoterapia: sfrutta, infatti, le acque minerali del sottosuolo. Molto efficace anche per i trattamenti di fangoterapia; in questo caso, i fanghi sono maturati nello stesso centro.

Oltre quelle già citate, le principali cure termali che si possono effettuare ai due stabilimenti curativi riguardano la sordità rinogena, le ventilazioni polmonari, le cure ginecologiche, la riabilitazione motoria. Per maggiori specifiche, si rimanda alla sezione dedicata nel sito internet.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Grotte di Camerano

Grotte di Camerano Se state visitando le Terme nelle Marche, e vi trovate in provincia di Ancona, sappiate che a soli 4 km di distanza

Terme nelle Marche

Generalità sulle Terme marchigiane nelle varie province Al pari di molte altre regioni d’Italia, anche le Marche sono ricche di centri termali e strutture in

terme di chianciano

Terme Sensoriali di Chianciano

Vacanza di relax alle Terme Sensoriali Chianciano La vita odierna è sempre più frenetica, sempre più veloce: se state leggendo questo articolo sulle Terme Sensoriali

Terme di Sassetta

Dove si trovano? Le Terme di Sassetta si trovano nel Comune di Sassetta in provincia di Livorno. Questo comune si trova nella Val di Cornia,

Terme di Catullo

Terme di Catullo: le terme decantate dal poeta Catullo Riconosciute dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano, la fondazione italiana che si occupa della tutela, della