Terme di Tabiano

Terme di Tabiano: generalità

Citate già tra le migliori terme, a proposito delle Terme dell’Emilia-Romagna, le Terme di Tabiano sono molto rinomate. Situato nella provincia di Parma, questo complesso termale si trova nella località omonima di Tabiano, una frazione di Salsomaggiore.

 

Terme di Tabiano: storia di una città e di uno stabilimento termale

Le terme di Tabiano fanno sostanzialmente riferimento a “Tabiano Bagni”, che si distingue da “Tabiano Castello”, ossia la parte della città che sorge intorno all’antico castello costruito dai marchesi Pallavicino. Tuttavia, la storia dello stabilimento coincide anche con la storia cittadina, in quanto si sviluppò proprio attorno alla fonte Pergoli.

 

Terme di Tabiano: le acque

Per quanto riguarda le acque termali delle Terme di Tabiano, diversamente da quelle di Salsomaggiore, furono già note dai tempi più antichi. Anche qui c’è una storia molto radicata: infatti, i primi a beneficiarne furono gli animali domestici che soffrivano di malattie cutanee. Verso la fine del Settecento anche gli uomini iniziarono a giovarsi delle acque solfuree. Gli studi scientifici di quest’acqua, tuttavia, risalgono ai primi dell’Ottocento, in epoca napoleonica. Questi rivelarono una presenza considerevole di gas idrogeno solforato, superiore a qualunque altra acqua solfurea del mondo.

Trattamenti

Proprio per la loro composizione, le acque termali di Tabiano trovano impiego prevalentemente nella cura di patologie cutanee. Ma non solo: si sono rivelate efficaci anche nel trattamento di disturbi ginecologici, le intossicazioni da metalli pesanti. Innovativa la scoperta dell’efficacia delle acque di Tabiano contro il diabete, e anche tutti i fenomeni di asma bronchiale.

Ricerche e pubblicazioni

Sulle acque di Tabiano sono state fatte tantissime ricerche. A questo link, ad esempio, potete trovare le principali pubblicazioni. C’è, inoltre, un blog specifico che si occupa di cure, cura del proprio corpo e aggiornamenti sulla struttura termale di Tabiano.

 

Terme di Tabiano: le cure

Per quanto riguarda le cure, le Terme di Tabiano sono un’eccellenza nel trattamento di molte patologie. Questo principalmente perché nel 2017 è partito un progetto teso ad ampliare gli spazi che erano destinati agli ambulatori. Nello specifico, sono stati ristrutturati e ripristinati alcuni spazi ambulatoriali che erano destinati principalmente allo studio integrato delle patologie legate alla malocclusione mandibolare.

Cure per le patologie della mandibola

Tra le patologie più investigate alla struttura termale di Tabiano, quelle della mandibola. Molto spesso ne siamo ignari, ma tantissime patologie dipendono dalla nostra bocca. Ad esempio, possiamo spesso avvertire dolore muscolare e affaticamento anche parlando più del solito o tendendo i muscoli. Ciò dipende principalmente da malocclusioni: se la mandibola non è in asse, ci può essere uno squilibrio fisico. Questi può generare patologie respiratorie, cefalee, problemi alla colonna vertebrale (atteggiamenti scoliotici, dolori cervicali, lombosciatalgie, discopatie, ernie del disco).

Requisiti di accesso

Durante la visita d’ammissione alle cure, i medici della struttura verificano le problematiche legate alla malocclusione e indirizzano i pazienti al nuovo servizio. La visita di approfondimento è assolutamente gratuita. Le problematiche che danno diritto alle cure sono, generalmente: otalgie e otiti ricorrenti, acufeni, vertigini, labirintiti e sindromi menieriformi, parotiti ricorrenti, ipertrofie dei masseteri. 

 

Cure per le otiti

Anche l’otite media effusiva è una patologia trattata nel centro termale di Tabiano. È molto frequente nei bambini ed è caratterizzata dalla presenza di muco nell’orecchio medio; il punto è che quasi spesso avviene senza segni d’infiammazione e, se non curata in tempo, può sfociare nella sordità. Si sviluppa generalmente in seguito ad infezione delle vie aeree superiori, come evoluzione di un’infiammazione acuta dell’orecchio.

Il trattamento termale

Il trattamento più indicato è la rieducazione e la ginnastica tubarica, di supporto al trattamento termale, poiché svolge un ruolo di potenziamento e di mantenimento degli effetti della terapia.  Infatti, l’allenamento dei muscoli che aprono e chiudono la Tuba d’Eustachio consente sia il corretto funzionamento dell’orecchio che la rimozione del ristagno del muco e del catarro dal suo interno. Per non pesare troppo sul bambino, si eseguiranno esercizi in forma di gioco, in piccoli gruppi, davanti ad uno specchio, come linguacce e imitazione smorfie di animali.

 

Cure per la sinusite

Le acque termali solfure-solfato-calciche delle Terme di Tabiano sono particolarmente indicate per il trattamento naturale della sinusite.  Questa è una malattia otorinolaringoiatrica che generalmente si verifica dopo un episodio acuto, solitamente infettivo o batterico. I sintomi sono riconoscibili: un dolore persistente con una sensazione di peso e di gonfiore intorno agli occhi o alla faccia. Il naturale potere antisettico e antimicrobico delle acque unito alle tecniche di somministrazione rendono queste cure termali efficaci.

Il trattamento specifico

Il trattamento specifico, consiste nelle irrigazioni nasali e nelle docce nasali micronizzate con acqua solfurea ed è molto valido, anche in aggiunta ai trattamenti medici e chirurgici, per la cura della sinusite acuta e cronica. Il modo in cui si effettuano è attraverso un lavaggio accurato delle fosse nasali. Questi ha il compito di rimuovere le secrezioni di catarro che ristagnano e di favorire l’espulsione per vie naturali. I mezzi usati sono l’inalazione a getto e l’aerosol-humages, che hanno il compito di far arrivare le particelle ed il gas solfureo direttamente alla mucosa nasale e dei seni paranasali. Il risultato è quello di un’aumentata depurazione delle vie aeree.

 

Terme di Tabiano: Cure in convenzione 

Alle terme di Tabiano è possibile effettuare cure in convenzione con il SSN. Ma non solo. In realtà, le modalità sono plurime, ma di base l’iter è lo stesso: bisogna presentarsi allo stabilimento con l’impegnativa del medico curante che deve riportare l’indicazione della patologia da trattare, con un documento d’identità e con il codice fiscale. Una volta arrivati alle Terme l’iter termale inizia con la visita medica d’ammissione.

Modalità di accesso

Le modalità di accesso alle cure in convenzione sono principalmente due: con oneri a carico del S.S.N. e mediante prescrizione del proprio medico di base riportante l’indicazione della patologia da trattare scelta tra quelle convenzionate; oppure con oneri a carico dell’INAIL in caso di malattia professionale riconosciuta e certificata dalla sede INAIL di competenza. Seguono altre modalità: a pagamento con spese a proprio carico. (In questo caso è dovuto un diritto fisso annuale che comprende l’assistenza sanitaria e la visita di ammissione al ciclo di cure).

Costi

Per le Cure in Convenzione è previsto il pagamento del ticket sanitario, che ha il costo di 55€ se l’età del paziente rientra nel range 6-65. Si pagano solo € 3,10 di ticket se si appartiene ad una delle seguenti categorie:
– oltre i 65 anni e al di sotto dei 6 anni , fino ad un reddito globale di € 36.152
– disoccupati e familiari a carico, fino ad un reddito globale di € 8.263,31, aumentato a €  11.362,05 in presenza di coniuge e di ulteriori €  516  per ogni figlio a carico
– titolari di assegno sociale e familiari a carico
– titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni, e familiari a carico fino ad un reddito globale di € 8.263,31, aumentato a €  11.362,05 in presenza di coniuge e di ulteriori €  516  per ogni figlio a carico

 

Cure in convenzione INPS

È possibile, come detto prima, anche usufruire di convenzione INPS. I cicli di cura garantiti sono così ripartiti: un ciclo per le malattie delle vie respiratorie, un ciclo per i disturbi artroreumatici. I turni di cura hanno la durata di 2 settimane (dal lunedì della prima settimana al sabato della seconda – 13 giorni di soggiorno completo di cui 12 di cure), secondo un calendario stabilito dall’INPS. Le Terme di Tabiano e le Terme di Salsomaggiore sono convenzionate per prestazioni terapeutiche per malattie delle vie respiratorie; per ogni ciclo di cura e per non più di 12 giorni sono erogate 36 cure inalatorie + eventuali 12 cure complementari e/o accessorie (a discrezione del medico) che potranno essere: ventilazioni polmonari, docce nasali, irrigazioni nasali o irrigazioni vaginali.

Cure in convenzione INAIL

Tra le ultime convenzioni, anche quelle INAIL. Hanno diritto alla prestazione i lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale durante il periodo di inabilità temporanea assoluta, i titolari di rendita per i quali non sia scaduto l’ultimo termine di revisione e i malati di silicosi o di asbestosi senza limiti di tempo. Per ottenere la prestazione bisogna presentare la richiesta alla sede INAIL di appartenenza. Il medico dell’INAIL stabilisce per le cure l’opportunità, la tipologia e la durata tenendo conto dell’elenco tassativo del Ministero della Salute circa le patologie che possono trovare reale beneficio dalle cure.

 

Terme per bambini

Per finire, le terme per bambini. I piccoli visitatori che si avvalgono delle cure alle Terme di Tabiano possono disporre di uno spazio a loro interamente dedicato.  Nello specifico, in questo centro termale c’è un Reparto Pediatrico in ambiente termale. in quest’area, i bambini, oltre a curarsi, possono giocare ed intrattenersi con i coetanei conciliando così il benessere fisico con il divertimento.

I disturbi trattati

I disturbi trattati in queste terme sono diversi. Principalmente, ad esempio, quelli di natura allergica, che coinvolgono le vie respiratorie e che si manifestano principalmente con sintomi quali: naso chiuso, abbondanti secrezioni, ostruzione dei bronchi e conseguente tosse secca.

Le cure

Principalmente, le cure per questi disturbi sono di tipo inalatorio: l’idrogeno solforato può raggiungere i vari distretti delle vie aeree esercitando un prezioso effetto anti-infiammatorio ed anti-catarrale che ristabilisce le naturali condizioni delle vie respiratorie. Poi, ai trattamenti di inalazione individuale si affiancano cure inalatorie collettive in ambiente, durante le quali i bambini possono anche fare nuove conoscenze e vivere una normale situazione di socialità a cui fa da sfondo un efficace contesto terapeutico.

I bambini possono accedere alle cure, previa valutazione del Pediatra, a partire dai 2 – 3 anni di età