Olio d’oliva: cos’è, proprietà e uso

Olio d’oliva: cos’è

Conosciuto da tutti, l’olio d’oliva è un olio che viene ottenuto mediante la pressione a freddo della polpa delle olive. Su un piano relativo alla consistenza, ha un aspetto fluido con un profumo caratteristico e un colore che va dal giallo dorato al verde. Prodotto dall’albero di olivo, altrimenti denominato Olea europaea, è conosciuto da migliaia di anni; infatti, è il primo albero che viene citato nella storia del mondo.

 

Olio d’oliva: dove è impiegato, composizione

Questo particolare olio è impiegato sia negli alimenti che nei cosmetici, dati i suoi benefici. Bisogna infatti dire che è, tra gli olii, quello più ricco di acido oleico (circa il 62%), il più abbondante tra gli acidi grassi monoinsaturi a lunga catena presenti nel nostro corpo, con grandi proprietà nutrienti ed emollienti per la pelle. Oltre all’acido oleico, l’olio d’oliva contiene anche circa il 15% di acido linoleico, il 15% di acido palmitico e il 2% di acido stearico. Infine, nella sua composizione si afferma altresì una frazione insaponificabile che va dall’1 al 2 %.

Uso interno ed uso esterno

Sempre in merito all’impiego, questo olio può essere adoperato per uso interno ed uso esterno. Per uso interno, ha proprietà digestive e lassative e viene dunque raccomandato nei disturbi legati all’apparato digerente. Per uso esterno ha invece azione nutriente, lenitiva, emolliente e antiossidante e protegge l’epidermide dalle aggressioni esterne come freddo, vento e sole.

 

Olio d’oliva: caratteristiche e proprietà

In primis, va sottolineato che l’olio d’oliva ha una significativa concentrazione di ingredienti attivi antiossidanti tra cui: composti fenolici, clorofilla, Vitamina E, fitosteroli con azione riparatoria e antinfiammatoria. Ma soprattutto squalene, uno dei principali componenti della superficie della pelle.

Azione antiossidante

In merito alla sua azione antiossidante, protegge dalla nocività dei radicali liberi e previene gli effetti dell’invecchiamento. È inoltre un olio ricco emolliente che nutre la pelle in profondità e ne regola il sistema di idratazione naturale.

Azione lenitiva

Ha inoltre azione lenitiva sugli arrossamenti e sulle irritazioni ed è ben tollerato anche dalle pelli più sensibili. A questo proposito, va detto che si utilizza per il trattamento della pelle irritata o che presenta screpolature, ma anche per la cura delle labbra delle mani. Principalmente, ha un effetto idratante sulla pelle secca e matura o in caso di pelle sensibile con eczema, psoriasi, herpes; è infine possibile utilizzare l’olio d’oliva anche sulla pelle dei neonati e durante la gravidanza.

 

Olio d’oliva: le miscele

L’olio d’oliva può essere applicato puro o miscelato con altri oli e oli essenziali. In questi ultimi casi, gli altri oli vanno a rafforzare determinate caratteristiche. Ad esempio, se l’olio di oliva è miscelato con qualche goccia di olio essenziale di lavanda, si rafforza l’azione riparatrice nel caso di pelle screpolata.

Le miscele migliori

Fondamentalmente, si tratta di un olio particolarmente grasso. Quindi, per evitare che dopo l’applicazione la pelle rimanga unta, è consigliabile mescolarlo con un olio più penetrante. I migliori suggeriti sono l’olio di Macadamia o la cera di Jojoba.  Un semplice olio lenitivo doposole può essere preparato mescolando 30 millilitri di olio extravergine d’oliva con 20 millilitri di cera liquida di Jojoba e 50 gocce di olio essenziale di lavanda.

 

Olio d’oliva: le formulazioni cosmetiche

L’olio d’oliva viene inoltre inserito in numerose formulazioni di cosmesi naturale, proprio per le sue proprietà. Possiamo quindi trovarlo nelle creme idratanti per mani, viso e corpo, negli oli da bagno e da massaggio, nei balsami protettivi per le labbra, nei prodotti detergenti per il corpo. Quest’olio è inoltre l’ingrediente principale nella produzione del sapone naturale, in particolare del sapone di Marsiglia e di quello di Aleppo.

Capelli e unghie

Uno dei modi per usare l’olio di oliva come cosmetico, è il trattamento di capelli e unghie. Nello specifico, sono coinvolti i capelli opachi, unghie fragili e irritazioni del cuoio capelluto. Infatti, questo olio nutre e protegge il colore e la brillantezza dei capelli, lenisce il cuoio capelluto e rinforza le unghie.

Balsami e maschere per capelli

Una delle migliori formulazioni per capelli è quella relativa a maschere e balsami. Se associato con l’olio essenziale di rosmarino e camomilla, l’olio di oliva raggiunge il massimo della sua efficacia. Invece, una maschera lenitiva per il cuoio capelluto si prepara mescolando due cucchiai di olio extravergine di oliva con quattro cucchiai di burro di karitè. Esso è precedentemente sciolto a bagnomaria e aggiunto, tiepido, all’olio essenziale di cipresso.

 

Dove acquistare gli olii

Generalmente, è possibile acquistare gli olii essenziali in erboristeria o nei più noti e-commerce.

In merito all’olio di oliva, invece, è di facile reperimento. Ha un costo medio basso ed è un olio stabile che non irrancidisce velocemente; si conserva per diversi mesi a temperatura ambiente, in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore e luce.

 

Olio d’oliva: uso

In merito al suo uso, abbiamo già visto che l’olio d’oliva è impiegato in cucina, così come nella cosmesi. Ora vedremo gli altri usi nella cosmesi, partendo dal post-epilazione.

Uso lenitivo dopo sole e post-epilazione

Ottimo l’effetto dell’olio d’oliva come doposole, ma solo se miscelato all’olio essenziale di lavanda ed alla cera liquida di Jojoba, a questo proposito, ecco gli ingredienti e le quantità per prepararlo:

  • 30 millilitri di olio extravergine d’oliva
  • 20 millilitri di cera liquida di Jojoba
  • 50 gocce di olio essenziale di lavanda

Non solo come doposole, lo stesso olio può essere applicato dopo la ceretta per ammorbidire la pelle e calmare gli arrossamenti dovuti all’epilazione.

Uso lenitivo contro irritazioni del cuoio capelluto

In caso di capelli opachi e irritazioni al cuoio capelluto, gli ingredienti per una maschera lenitiva sono:

  • 20 grammi di olio extravergine di oliva
  • 40 grammi di burro di karitè
  • 50 gocce di olio essenziale di cipresso, alternabile con olio essenziale di rosmarino o di camomilla.

Per quanto riguarda la preparazione, dopo aver riscaldato a bagnomaria il burro di karité si aggiunge l’olio d’oliva e si lascia raffreddare mescolando; una volta tiepido, si aggiunge l’olio essenziale. La maschera si applica sui capelli umidi prima dello shampoo e si lascia agire per almeno quindici minuti; ha azione nutriente, protegge il colore e la brillantezza dei capelli e lenisce il cuoio capelluto.

Uso rinforzante per le unghie

L’olio d’oliva viene usato anche per rinforzare le unghie fragili e attenuare le macchie della pelle delle mani. In questo e tutti gli altri casi, basta mescolare:

  • 2 gocce di olio essenziale di limone
  • 1 cucchiaino di olio EVO

L’olio si massaggia poi sulle mani la sera prima di andare a letto e si lascia agire per tutta la notte.

 

Altri usi nella cosmesi

Prima si faceva riferimento alla formulazione dell’olio d’oliva, che contiene in particolare acido oleico e Vitamina E. Sono proprio questi componenti a prevenire l’invecchiamento ed a regolare il sistema di idratazione naturale. Gli altri usi di cosmesi naturale prevedono l’azione lenitiva sulla pelle arrossata dei neonati, ma anche in gravidanza, per prevenire le smagliature.

L’olio di oliva si usa inoltre in caso di screpolature, per la cura delle labbra e delle mani, per idratare la pelle secca e matura o in caso di pelle sensibile con eczema, psoriasi, herpes.

Uso esfoliante

Ancora, grazie al suo potere riparatore ed in particolare idratante, l’olio EVO viene usato come base nella preparazione di creme esfolianti. È molto nutritivo, quindi si può utilizzare per trattare il viso, le labbra e la zona sensibile del décolleté. Per quanto riguarda la preparazione, basta formare un impasto con olio d’oliva e sale grosso e poi strofinarlo con leggeri massaggi circolari sulle zone che si desidera esfoliare. Dunque lasciarlo agire per 5 minuti e risciacquate. Si può utilizzare al massimo 3 volte alla settimana.

Trattamento contro l’acne

Non tutti sanno che l’olio d’oliva si rivela ottimale nel trattamento per combattere l’acne. Di solito i prodotti di base oleosa sono fortemente sconsigliati per curare l’acne, ma l’olio d’oliva non segue questa regola. Infatti, unito al sale, si può applicare direttamente sui brufoli. Lasciato agire per dieci minuti, si può risciacquare. Come per l’uso esfoliante, si può utilizzare al massimo 3 volte alla settimana.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
On Key

Related Posts

Grotte di Camerano

Grotte di Camerano Se state visitando le Terme nelle Marche, e vi trovate in provincia di Ancona, sappiate che a soli 4 km di distanza

Terme nelle Marche

Generalità sulle Terme marchigiane nelle varie province Al pari di molte altre regioni d’Italia, anche le Marche sono ricche di centri termali e strutture in

terme di chianciano

Terme Sensoriali di Chianciano

Vacanza di relax alle Terme Sensoriali Chianciano La vita odierna è sempre più frenetica, sempre più veloce: se state leggendo questo articolo sulle Terme Sensoriali

Terme di Sassetta

Dove si trovano? Le Terme di Sassetta si trovano nel Comune di Sassetta in provincia di Livorno. Questo comune si trova nella Val di Cornia,

Terme di Catullo

Terme di Catullo: le terme decantate dal poeta Catullo Riconosciute dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano, la fondazione italiana che si occupa della tutela, della